24 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Calcio
www.ac-capriolese.it

urago 1 - capriolese 3

21-09-2008 - Calcio
Urago D´Oglio: Dutto, Forlani (60´ Piovani), Sala, Barzaghi, Merelli, Brocchetti, Spigolon, Vanoli, Salodini, Palini(75´Pedroni), Barbotti (63´ Sandrini). All. Tessadrelli

Capriolese: Pagani, Goffi, Rinaldi, Magoni, Castellanelli, Bonardi(46´Muratori), Cavadini, Piantoni(84´Peri), Loda, Celestini, Zambelli(58´ Membrini). All. Marmaglio

Reti: 38´ Magoni, 66´Palini, 66´ Membrini, 87´ Celestini.

Ammoniti: Forlani, Magoni, Castellanelli.

Arbitro: sig. Di Loreto di Brescia

Urago: partita ricca di emozioni, dove vede i padroni di casa a fare la partita nel primo tempo ed una Capriolese cinica e risolutiva nella seconda frazione di gioco.
Dopo una conclusione per parte da dimenticare, al 15´ Loda batte una punizione dal limite, ma la traiettoria viene deviata in angolo da un superlativo Dutto.
Un paio di minuti più tardi è Zambelli a provarci ma è sempre il portiere Dutto in tuffo a parare.
L´Urago fa gioco ma non riesce ad esser pericoloso ed al 29´ ci prova dalla distanza Sala, ma Pagani para facilmente, al 38´ Magoni porta in vantaggio i granata con un delizioso tocco di tacco deviando una conclusione di Zambelli.
Sul finire dei primi 45´ ghiotta occasione dei locali con Vanoli, che sotto porta non trova la deviazione vincente.
La ripresa vede una Capriolese diversa, infatti nei primi 10´ ha ben quattro occasioni da Gol con delle conclusioni all´interno dell´area di rigore ma prima Celestini, poi Magoni Zambelli e Castellanelli non trovano la porta.
Al 66´ ecco il pareggio per l´Urago, contropiede fulmineo con Sandrini che scende sulla fascia destra entra in area e mette la palla sul dischetto dove trova Palini che di piatto insacca senza dare scampo a Pagani.
I padroni di casa non riescono nemmeno ad esultare che nello stesso minuto di gioco Membrini lanciato a rete da Muratori, prova a sorprendere Dutto in uscita con un pallonetto ma il portiere è bravo a parare e sulla ribattuta lo stesso Membrini in rovesciata insacca per il 2 a 1.
I ragazzi i Tessadrelli rimangono frastornati e sbagliano molti fraseggi dando la possibilità ai granata di colpirli in contropiede ma Cavadini prima e Castellanelli poi non trovano la stoccata vincente.
Al´87´ L´Urago ha a disposizione un contropiede per pareggiare le sorti dell´incontro ma Pagani in uscita salva la propria porta deviando in corner, sullo stesso calcio d´angolo la palla viene recuperata da Magoni, che è lesto a lanciare Loda, la punta granata si presenta davanti a Dutto tutto solo e cerca con freddezza di battere l´estremo difensore, ma quest´ultimo è bravissimo a negare il gol parando di piede, ma sulla ribattuta si avventa Celestini che dal limite fa partire un delizioso pallonetto che si insacca in fondo alla porta per il definitivo 3 a 1.

Realizzazione siti web www.sitoper.it