26 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Atletica leggera
www.atleticadesenzano.com

la frazione di nuoto nel triathlon: aggiornamento

06-11-2008 - Atletica leggera
Per molti amanti degli sport di resistenza, come lo sci di fondo, la Mountain bike, il ciclismo, e ovviamente la corsa arriva il momento in cui si desidera provare l´esperienza di una gara triathlon.
Purtroppo però, la prima frazione, è quella che frena la maggior parte degli aspiranti...
Il periodo invernale è quindi il momento migliore per dedicarsi a perfezionare le proprie qualità natatorie in vista della stagione agonistica che si aprirà nel prossimo aprile.
Molti mi chiedono: ma quanto devo andare veloce prima di poter partecipare ad una gara? Ovviamente dipende dalle ambizioni che si hanno in termini di classifica finale. Però può essere utile fare qualche considerazione che possa aiutare a stimare le proprie abilità e a coltivare aspettative ragionevoli.
Prendiamo ad esempio una gara di triathlon olimpico, con molti partecipanti, e di difficoltà medio/alta: Il triathlon di Bardolino con i suoi quasi 1000 partecipanti. Nella prima frazione a nuoto di 1500 m nel lago, e con l´aiuto della muta:
I primi 100° ad uscire dall´acqua hanno nuotato tra i 17 e 23 min
fino al 200° entro i 25 min
fino al 300° entro i 27 min
fino al 400° entro i 28 min
fino al 500° entro i 29 min
fino al 600° entro i 30 min
fino al 700° entro i 32 min
fino al 800° entro i 35 min
l´ultimo è uscito in 48 min, ma francamente, se non siente in grado di nuotare la distanza in meno di 45 vi consiglio di perfezionare la tecnica.
Ho osservato che lo scarto medio tra la posizione ottenuta da ciascun atleta nel nuoto e la posizione finale è mediamente di 125 posizioni. Ciò vuol dire che è lecito aspettarsi di recuperare o perdere circa 100 150 posizioni rispetto al nuoto. Se si guadagnasse o perdesse di più si farebbe parte del gruppo di triathleti che hanno una velocità tra le frazioni decisamente sproporzionata e il consiglio sarebbe sempre quello di migliorare la velocità di base nella disciplina debole.
A breve pubblicherò un esempio di scheda di allenamento per la preparazione invernale.




Fonte: Settore tecnico - Triathlon

Realizzazione siti web www.sitoper.it