21 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Pallavolo
www.atalantina.com

autorotor atalantina - prestazione da dieci e lode: la mara scavi gioca il match perfetto

08-10-2008 - Pallavolo
Con una prestazione da dieci e lode l´Autorotor Mara Scavi ha vendicato le sconfitte delle prime due giornate di campionato, rischiarando ogni dubbio emerso dopo le prime due prestazioni in
ombra. La formazione di Giuseppe Cremonesi si è mangiata in un sol
boccone un´avversaria temibile come la Nuova TMR di Fabbrico, che si presentava alla Braguti forte di quattro punti conquistati nelle prime due giornate. Grinta, determinazione, ma anche precisione e intelligenza tattica sono stati gli elementi che hanno permesso all´Atalantina di mettere in scena davanti al proprio pubblico la "partita perfetta". Studiata a menadito alla vigilia, Maitti e compagne hanno svelato ogni punto debole e infierendo fino alla resa definitiva della squadra
avversaria. Due le armi principali: battuta, per mettere in crisi la ricezione e fornire alla regista del Fabbrico solo scelte obbligate in attacco, e muro, sempre pronto e capace di leggere con successo le azioni della metà campo ospite. E poi una difesa e una ricezione sempre attenta, pronte a servire a Ginelli palloni d´oro di cui la palleggiatrice nerazzurra ha sempre fatto buon uso, armando a turno le potenti braccia di Maitti, Manenti, Bonizzoni, Bordin e Borghi. Centro e laterali d´attacco, dunque, per non dare nessun riferimento alle avversarie, che hanno subito in modo imbarazzante nei primi due set, risollevandosi solo parzialmente nel terzo, ma grazie anche alla complicità delle padrone di casa, leggasi naturale rilassamento dopo due set al massimo. Qui è stato bravo Cremonesi a cambiare il cuore del proprio sestetto, alternando la diagonale di palleggio Ginelli - Bordin con Bonizzoni - Roderi ed il risultato è stata una svolta che ha portato alla vittoria anche della terza frazione. "Abbiamo giocato a pallavolo - il commento a caldo di mister Cremonesi -, abbiamo avuto la giusta grinta nei momenti decisivi non tanto della gara, ma nel singolo scambio.
Sabato prossimo andremo a Lecco, una neopromossa, e speriamo di ripeterci".

Fonte: La Cronaca

Realizzazione siti web www.sitoper.it