23 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Calcio
www.acparabiago.com

allievi 1993 ac parabiago - magenta

07-10-2008 - Calcio
Per gli amanti del calcio e del bel gioco quella tra Parabiago e Magenta è stata una partita da far brillare gli occhi e spellare le mani.

Schierate in campo con moduli molto diversi: con un aggressivo 3-4-3 i padroni di casa e con un camaleontico e duttile 4-1-4-1 gli ospiti, le due compagini danno vita ad un incontro equilibrato, combattuto e ben giocato.
Partono subito forte i gialloblù magentini che con buone combinazioni e sapienti inserimenti dei 4 centrocampisti mettono a dura prova la tenuta della retroguardia granata (composta inizialmente da Fusi, Colombo e Motta) al 4´ all´ 11´ ed al 20´ del primo tempo.
In questi frangenti si distinguono soprattutto difensori e centrocampisti (oggi da destra a sinistra con Lops, Ghisleni, Bossi e Bosco) per il buon lavoro in fase di copertura; si esalta il portiere Gatta (oggi all´esordio) con tempestive uscite sui palloni provenienti dalla fasce e sugli attaccanti lanciati a rete.
Trascorso il forcing iniziale i galletti cominciano a sciorinare pregevoli giocate e a farsi vedere nella metà campo avversaria.
Creano occasioni da gol con Consiglieri (gran lavoro oggi il suo nelle due fasi di gioco), Belarbi (sua l´occasione più ghiotta per il vantaggio), Ghisleni, Bosco e Re Depaolini.
Ma tutto questo non basta e non serve a sbloccare il risultato tanto che si va al riposo sul risultato di 0 a 0.

Il secondo tempo ricomincia cosi´ come era finito il primo, e cioè con le due squadre a darsi battaglia con l´obiettivo di prendersi l´intera posta in palio.
Al 6´ minuto della ripresa però una bella giocata di Consiglieri sulla sinistra mette in condizioni Re Depaolini a pochi passi dalla linea di porta di sbloccare il risultato con una conclusione sotto misura da vero Condor dell´area di rigore: 1 a 0.
Il vantaggio è un duro colpo per la compagine allenata da Carmine Molina (indimenticato funambolo alla Messi dell´AC Parabiago dei tempi d´oro) che ora fatica a ricucire trame di gioco accettabili ed a riprendere il controllo delle operazioni.
La supremazia territoriale sembra, invece, riuscire meravigliosamente all´undici del Libero Ferrario che addirittura trova il raddoppio con una conclusione di Bossi da fuori area (ci sta prendendo gusto?) che il portiere non trattiene: è il 20´ del secondo tempo e il risultato è ora di 2 a 0 a favore del Parabiago.
Nell´ultima parte dell´incontro il Magenta spinge forte per tentare di riequilibrare la partita, ma il Parabiago tiene, grazie ai preziosi inserimenti di Alletto, Alvarado, Smaldone e Plebani in avanti bravi a pungere gli ospiti ed a congelare il gioco a metacampo; ed agli inserimenti di Rescaldani, Mezzena e Cozzi (anch´esso all´esordio in porta) altrettanto bravi a conservare il doppio vantaggio.

Finisce cosi´ 2 a 0 x gli uomini di Ingrassia che intervistato a fine incontro non nasconde la soddisfazione per la lenta ma continua crescita della squadra sotto tutti i punti di vista: "Partite dure e momenti difficili arriveranno, ma se ragazzi mantengono questa unità, questo spirito di gruppo, questa voglia di lottare e sacrificarsi penso che in furturo potremmo toglierci diverse soddisfazioni ".

Cesare Bossi


Fonte: La voce di Parabiago

Realizzazione siti web www.sitoper.it